Crea sito


Per tornare all'indice generale della piattaforna clicca qui   Per tornare all'mdice video audio della piattaforma clicca qui

                                     
      Condividi ovunque                                                             iI forum del sito                                                               Condividi ovunque 

Traduttore on line in tutte le lingue Traductor en línea en todos los idiomas  所有语 言的 在线翻译 Online translator in all languages  Traducteur en ligne dans toutes les langues

Traduttore on line in tutte le lingue

Powered by Google TraduttoreTraduttore


CONTATTI
scritti, via mail, audio e video audio e

SOCIAL

CONDIVIDI E DIFFONDI LA PIATTAFORMA IL FILO DEL MAGISTRATO OVUNQUE VUOI E CON UN CLICK
@1


"Il CSM ha deciso così: niente processo Palamara, sarebbe stato troppo pericoloso. Basta la sentenza. Che sarà letta fra tre settimane ma è stata già scritta. È di condanna perché è la cosa più semplice per tutti. È la via cubana, o venezuelana alla giustizia. È rapida e indolore. Un processo vero e proprio a Palamara, e al sistema Palamara, avrebbe comportato delle conseguenze dolorosissime.
Sarebbe stato necessario prendere atto che tutta la struttura della magistratura italiana è illegale, costruita solo dallo strapotere del partito dei PM che è in grado di nominare, spostare, rimuovere, decidere i nomi dei Procuratori, dei vice, dei presidenti dei tribunali, dei giudici, e capace anche di influenzare pesantemente le sentenze per favorire o danneggiare questo o quel PM. Si poteva accettare una cosa così? Il CSM ha detto di no. Meglio nascondere tutto sotto un enorme tappeto, rifiutare a Palamara il diritto alla difesa, negargli l'ascolto di un centinaio di testimoni (n.d.r. 133 non a caso) che lui aveva chiesto, e ridurre il processo ad una formalità, limitandosi all'esame della famosa riunione all'Hotel Champagne alla quale Palamara partecipò insieme a un paio di parlamentari e che fu del tutto illegalmente intercettata.
Quanto vale una magistratura che si governa in questo modo, arrogante e illegale? È inutile ogni volta dire: "sì ma ci sono tanti magistrati per bene". Ovvio che ci sono. Quello che non è perbene è la magistratura stessa. Palamara ha dimostrato largamente che è una struttura illegale. Con in più l'orrore di essere una struttura illegale ma non criticabile, non processabile e non riformabile. Un po' com'era il PCUS di Breznev. Al di sopra di tutto e che si fa beffe delle regole, della democrazia, del diritto."
[ SEGUE OLTRE ]
https://www.ilfilodelmagistrato.it/B/La%20difesa%20del%20braccio%20destro%20della%20cordata%20deviata%20romana.html
  • Sinistra
  • Centrale
  • Destra
Rimuovi
https://www.ilfilodelmagistrato.it/B/La%20difesa%20del%20braccio%20destro%20della%20cordata%20deviata%20romana.html
A voler essere zelanti sembrerebbe che Sansonetti tiene aperto tra le righe solo un pochino l’uscio - non si sa mai cosa combini quello strano innominabile ”magistrato vero” defenestrato - e forse lo fa perché ha un piccolo dubbio critico sulla circostanza che PERUGIA si fermi o per converso invece separatamente approfondisca. Oppure solo perché non ha potuto leggere ancora tutte le imponenti trascrizioni in corso delle intercettazioni su Palamara e “chissà che altro ci potrebbe essere dentro” ?! .... e quello che c’è a Perugia “fuori” dal/i processo/i Palamara in senso stretto ?!

MA A VOLER ESSERE PRECISI ESIMIO dott. SANSONETTI MANCANO DUE O TRE PASSAGGI ESSENZIALI.

Le allusioni criptiche alla Grandediscovery, millimetricamente aumentano, ne va dato atto limitatamente alla osservazione testé fatta, ma:
  1. non si parla di Paolo Ferraro che non sarebbe invano https://www.facebook.com/notes/paolo-ferraro/non-nominare-il-nome-di-paolo-ferraro-perche-non-sarebbe-invano-orbene-ora-si-tr/3000763650017600 e della Grandediscovery -che ormai merita una G maiuscola- e l'errore, voluto, contribuisce a seppellire. Non si tratta di mera sottovalutazione tuttavia e “assomiglia” ( .. ) ad una condivisa scelta redazionale, Condivisa con quasi tutto il main stream però sul punto specifico…. ma stiamo a guardare ancora ... ;
[ SEGUE OLTRE ]
  • Sinistra
  • Centrale
  • Destra
Rimuovi
https://www.facebook.com/notes/paolo-ferraro/non-nominare-il-nome-di-paolo-ferraro-perche-non-sarebbe-invano-orbene-ora-si-tr/3000763650017600
2. Non spiegare la esatta estensione e strumentazione di un potere coagulatosi illegalmente con una marcia articolata e lunga partita dagli anni novanta è un altro errore. Parlare solo di partito dei PM o del perno centrale delle questioni istituzionali è delimitare la questione a magistrati e Politica. D’altronde fatto l’errore come si potrebbe scrivere di alcuni servizi militari a supporto, di appoggi internazionali ed altro ?! Troncare 1 tronca 2. Ed in 1 vi sono le vistose prove dirette di 2 (non chiacchiere). E se Sansonetti scoprisse fulminato sulla via di Damasco che l’esatto testimone storico della ascesa della cordata deviata (prevalentemente romana) è proprio l’innominabile innominato (Paolo Ferraro) ?! La magistratura deviata intesa nel senso generalista e con linguaggio “istituzionalese” è stato anche un mezzo prima che come dice Sansonetti “un partito”. E dicendolo sembra guardare ai fatti con la stessa ottica provincial italica ed ingenua di Palamara, Palamara, che quando si sveglierà bene bene e capirà che è stato solo un ponte, ora fatta brillare la dinamite per salvare la vera cordata occultata (mica più tanto), dovrà confrontarsi coi libri di storia e capire meglio che i veri motori e referenti della cordata deviata hanno una loro strategia (un tantinello) sottovalutata, ma almeno Paolo Mieli che si è indignato un poco anche lui non potendo/volendo centrare la analisi, almeno lui sa bene chi siano e di che pasta siano Giuseppe Cascini, Stefano Pesci e cordata salendo e discendendo.
[ SEGUE OLTRE ]
  • Sinistra
  • Centrale
  • Destra
Rimuovi
https://ilfilodelmagistratopaolo.altervista.org/B/LA_CORDATA_DEVIATA_ROMANA_VICINA_AL_CROLLO.html
3. Per questo Piero Sansonetti non si sofferma sul e tantomeno approfondisce il tema dossier costruiti (da chi e come con quali supporti, quando e contro chi esattamente ?!), Non parliamo poi di questioni come honey trap, sette in alveo militare, PM più direttamente collegato con quei mondi e via discorrendo. Temi anche a rischio di targhettizzazione complottista. D’altronde se non parli di 1 e delle prove dirette - registrazioni ed intercettazioni ambientali obiettivamente inequivoche, ed analisi e contestualizzzazioni relative - e poi non scrivi di 2, in conseguenza come potresti dimostrare o solo indicare 3 ?! MA si vuole dimostrare concretamente 3 ?!. La risposta per ora è NO: troppo rischioso. E parlando di 3 si dovrebbe parlare anche del resto e quantomeno di una particolare filiera psichiatria che criminalmente ha fornito i suoi supporti da un ventennio in particolare. Piero, detto per inciso, ti sei accorto che nella Grandediscovery c’è anche una lunga registrazione ambientale in cui si “confessa” non sapendo di esser registrati il lavoro di “supporto” fornito per piegare e tenere sotto pressione e controllo magistrati, politici e persino ministri “fuori binario” ?!

SCRIVERE A META’ O A TRE QUINTI (SE PROPRIO SI VUOLE) O SCRIVERE SOLO CHE TUTTO È PERSO A CHE ED CHI SERVE ?!

Vi è inoltre il tema di chi eventualmente “pieghi” la Procura di Perugia e del se, tenuta sotto pressione, converrà nei fatti sulla tesi che piace al CSM ed alla cordata deviata romana oppure …. Ed è vero che non a caso La Procura Generale presso la Corte di Cassazione, che è titolare dell’azione disciplinare nei confronti dei magistrati, ha “depenalizzato” con una sua direttiva persino le raccomandazioni ed il traffico di influenze all’interno della magistratura ... ma l’altro ben più pesante continua ad aleggiare su Perugia. Poi Piero io te lo ho scritto a chiare lettere: già confezionare una lista testimoniale fatta di 133 dicansi centotrentatre testimoni numerati -e mettere una doppia numerazione 30 accomunando col medesimo numero Agnello Rossi e Stefano Pesci per lasciare il totale 133- vuol dire una cosa abbastanza chiara da non poter non esser stata ben capita dalla Procura di Perugia che legge “anche” della “difesa” disciplinare di Palamara, a prescindere dall’incolonnamento di testi coinvolti tutti e anche specificamente nel CASO PAOLO FERRARO, 12 o 13 se includiamo anche il Ministro della Difesa, indicati per porre domande insignificanti ma sempre anche “ .. e le altre domande che verranno”. Ciò detto e fatto il grande testimone Luca Palamara starà zitto, accontentandosi delle sue allusioni niente affatto pacifiche “parlo e dico tutto,” portandosi nella espulsione dalla magistratura tutto il suo importante sapere e nella speranza che non vogliano con calma meglio seppellirlo o a questo punto si cautelerà parlando a Perugia, mica per altro .. ?!
[ SEGUE OLTRE ]
  • Sinistra
  • Centrale
  • Destra
Rimuovi
https://ilfilodelmagistratopaolo.altervista.org/B/Ad_un_passo_dalla_VERITA-GLOBALE_Qualcuno%20tremera.html
Palamara ?! C’era una volta un super testimone che avrebbe potuto consentire di ricostruire una esatta mappa associativo criminale ed inanellare fatti e prove ,, Allora c’era un Falcone, e Buscetta disse e ridisse e disse fuori microfono anche altro di più...
Tu Piero pensi forse che Cantone non sia Falcone, ma se finiscono entrambi in “one” e sempre se il mio intuito di ex magistrato (in attesa delle pronunce del CDS e del TAR) non mi inganna, anche di De Ficchj non si aspettavano che sarebbe andato a fondo .. e più a fondo di così proprio non si poteva ... Ed i due magistrati che hanno continuato a curare le indagini a Perugia, nel loro silenzio professionale ed ineccepibile, hanno per ora dato prova di essere veri magistrati attenti alle regole ma anche al raggiungimento della verità storica come quadro necessario alla/alle verità processuale/i. Continuiamo a parlare solo del processo ormai incardinato per corruzione o dei solo omologhi limitrofi procedimenti Palamara ?! C’è altro !
C’è un lavoro da terminare e anche un Grande lavoro di informazione e “formazione “ a monte fatto, modestamente, fornendo quadri di interpretazione fatti provati e analisi (tutte insieme alle prove inviate a domicilio di tutti magistrati e delle istituzioni che contano e pure a te, Piero).
MI DOMANDO ALLORA E DOMANDO: se le cose stanno così, dato più dato meno, SCRIVERE SOLO CHE TUTTO È PERSO A CHE ED A CHI SERVE?!

Roma 30 settembre 2020

Paolo Ferraro
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§





































  • Sinistra
  • Centrale
  • Destra
Rimuovi
clicca per aggiungere una didascalia
e altri video di prova analisi e contestualizazioni ne